Posted By atlantide
Porte blindate: tutto quello che volevi sapere

Porte blindate: tutto quello che volevi sapere

I furti in casa sono sempre all'ordine del giorno. Sia che si tratti di appartamenti che di case indipendenti la sicurezza di un'immobile residenziale parte dalla porta di ingresso e dotarsi di una porta blindata sembra essere la prima prerogativa di molti italiani che hanno subito un furto o che temono di subirlo. Insieme all'azienda Gioma srl, esperta nella vendita di porte blindate ad Udine e Friuli cercheremo di fare una panoramica su tutto ciò che c'è da sapere rispetto all'argomento portoncini blindati.

Partiamo con il dire che sul mercato si trovano tantissimi tipi di modelli capaci di adattarsi a qualsiasi tipo di ambiente. Esistono porte dal gusto classico, moderno o contemporaneo. Per quanto riguarda la parte esterna della porta blindata essa può essere rivestita in legno o pvc. Questa seconda opzione è particolarmente indicata nel caso in cui la porta sia esposta al sole o alle intemperie poiché il pvc è un materiale che non scolorisce.

Quanto all'interno la porta può essere tipicamente in legno ma può anche essere rivestita con materiali da imbottitura.

Gli ultimi modelli di porta blindata infine sono progettati anche per migliorare l'isolamento termico ed acustico degli interni di casa.

Poichè si tratta di dotazioni che salvaguardano la sicurezza di casa, esiste un'apposita detrazione per l'acquisto di una porta blindata. In breve, se decidi di sostituire la tua vecchia porta di ingresso con un nuovo portoncino blindato è possibile avere diretti a differenti tipi di detrazioni IRPEF (o detrazioni fiscali). Le agevolazioni per l'acquisto di una porta blindata possono essere: bonus mobili per riqualificazione energetica (nel caso la porta blindata migliori l'efficienza termica della casa o ecobonus), oppure di tipo bonus sicurezza. In ogni caso la detrazione fiscale è del 50% ed i vari incentivi non sono cumulabili tra loro. Come succede per gli incentivi per la sostituzione degli infissi, anche qui per poter accedere al bonus fiscale è fondamentale aver pagato la porta blindata con un pagamento tracciabile in modalità bonifico postale o bancario.

Se vi trovare a sostituire la vostra vecchia porta di casa non esistono particolari criticità mentre se dovete installarne una da zero che vada a rimpiazzare un comune portoncino di ingresso, dovete verificare che il muro sul quale la porta verrà installata sia sufficientemente robusto per trattenere gli elementi fissanti della porta. Nel caso viviate in un condominio inoltre prima di procedere con l'installazione potrebbero esservi richiesti dei controlli iniziali aggiuntivi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *