Posted By atlantide
Come ottenere un’abbronzatura perfetta: consigli per l’estate

Estate è mare, è vacanze, feste in spiaggia, party in piscina, un aperitivo al calar del sole con gli amici e ovviamente anche abbronzatura! Non tutti sono amanti della pelle scura, ma di certo i punti a favori sono molteplici, visto che l’abbronzatura fa apparire la pelle più compatta, mette in risalto i muscoli e nasconde imperfezioni cutanee ed inestetismi legati alla cellulite. Ma a questi vantaggi vanno aggiunti anche dei pericoli.

Un’esposizione poco responsabile può causare malattie dell’epidermide, invecchiamento cutaneo, scottature e tumori della pelle, dunque è importante prendere il sole con cautela.

Poche semplici accortezze vi permetteranno di sfoggiare un’impeccabile abbronzatura e di mantenerla per tutta l’estate. Ecco alcuni consigli legati all’alimentazione e alla cura della pelle per ottenere un’abbronzatura invidiabile.

Alimenti amici dell’abbronzatura

Alcuni alimenti più di altri aiutano a preparare la nostra pelle a ricevere i raggi solari evitando scottature e fastidi. Grandi alleati sono frutta e verdura ad alto tasso di vitamina A, che stimola produzione di melanina, il pigmento responsabile della colorazione della pelle.

Tra questi sicuramente carote (1200 microgrammi di vitamina A ogni 100 grammi), albicocche (500 microgrammi per 100 grammi di prodotto), pomodori, zucca gialla, fragole e ancora insalata, melone, peperoni, ciliegie e cocomero. Anche alcuni formaggi sono amici della tintarella: 50 grammi al giorno di parmigiano, grana padano, caciocavallo oppure pecorino possono arrivare a dimezzare i tempi per ottenere un’abbronzatura dorata.

Oltre all’alimentazione, in commercio sono disponibili integratori a base di betacarotene (forte potere antiossidante e protettivo dell’epidermide) che aiutano a preparare la pelle all’esposizione solare. Alimenti ricchi di betacarotene e vitamina C sono la frutta e la verdura rosse e gialle.

Come preparare la pelle all’abbronzatura

Per preparare la pelle ad un’abbronzatura uniforme ed evitare l’effetto a macchie il segreto è fare uno scrub corpo esfoliante qualche giorno prima dell’esposizione, così da eliminare tutte le cellule morte. Le prime volte che ci si mette al sole (soprattutto le pelli più chiare) è bene evitare le ore più calde della giornata, quelle comprese tra le 12.00 e le 16.00.

Resta sempre importantissimo, per pelli già scure e non, l’utilizzo di appropriate creme solari, per proteggere la pelle dai dannosi raggi UVA ed UVB. Ne esistono per ogni fototipo:

  • Fototipo 1: pelle molto chiara e capelli biondi o rossi, protezione 50.
  • Fototipo 2: pelle molto chiara capelli biondi o castani chiari, protezione 50 all’inizio e poi 30
  • Fototipo 3: pelle chiara o leggermene bruna e capelli castani, protezione 30 e poi 20
  • Fototipo 4: pelle olivastra e capelli castano scuro o neri, protezione 20 o 15
  • Fototipo 5: pelle olivastra o nera con capelli e occhi neri, protezione 15 o 10

La lozione solare si applica trenta minuti prima dell’esposizione, ogni due ore e dopo ogni bagno. Per mantenere a lungo l’abbronzatura è importante che la pelle sia adeguatamente idratata: grande spazio, dunque, a olii (particolarmente indicato quello di argan) e creme, soprattutto dopo l’esposizione solare. Ottimo anche il burro di karité. Bere molta acqua è un passaggio fondamentale per evitare che la pelle si secchi e si desquami: almeno 2 litri al giorno.